Proponi una iniziativa

BeeHappy è un progetto di Cittadini Digitali
dedicati a bambini e famiglie.

Vuoi organizzare un corso, un laboratorio?

scropri come

1 | 2 | 3

1 | 2 | 3

La città che vorrei: architettura per bambini

Cosa percepisce un bimbo dal luogo in cui viviamo?

Una guida creativa per conoscere la propria città e a immaginare ciò che non c’è, ma potrebbe esserci.

Attraverso giochi, disegni e collage, ricostruiremo la città ideale, facendo saltar fuori tante idee per migliorarla.

Laboratorio adatto per bambini dai 6 ai 10 anni

leggi il programma

Cerchiamo una sede per Giocare Liberamente!

Tapettoni e giochi morbidi per i bimbi da 0-36 mesi, scale e scivoli per i più grandi 4-8 anni, zona studio per i più grandi...

... e un area lettura per quelli che amano sognare tra le pagine delle fiabe accompagnati de genitori o parenti.

Leggi tutto...

Leggere per Crescere

“L'intimità, la complicità che si crea tra un adulto e un bambino che leggono insieme ha buone probabilità di durare tutta la vita “

R.V. Merletti

La passione per la lettura nasce dal piacere che deriva dall'ascoltare le prime letture dell'infanzia. Il libro diventa occasione di intimità, complicità, crescita e dialogo intergenerazionale. Per generare questa magia è importante costruire un rapporto di familiarità tra adulti, bambini e libri, in netto anticipo rispetto all’età in cui i bambini saranno in grado di leggere da soli, legando libri e lettura alle routine quotidiane e alle fasi di crescita.

Letture dulla tolleranza

Niente può sostituire l'esperienza diretta; noi proponiamo la soluzione che vi si avvicina di più: la sperimentazione virtuale della diversità. Presentiamo una serie di brani che favoriscono l'immedesimazione nell'altro, che sviluppano una capacità di empatia, dove il lettore non osserva gli altri, i diversi, ma si mette nei loro panni e osserva i "normali". Normali osservati da un cane, da un fiore, da un extraterrestre, da un malato, da un bambino...

Leggi tutto...

Primo soccorso

Si apprendono le tecniche di base del primo soccorso per gestire i problemi sanitari più comuni che si verificano durante l'età pediatrica e al supporto delle funzioni vitali  (Basic Life Support), per affrontare una situazione d'emergenza, secondo quanto previsto dalle raccomandazioni ILCOR, a un bambino o un lattante privo di respiro o di battito cardiaco in attesa dell'arrivo del Servizio Sanitario d'Emergenza.

Leggi tutto...

Spesso scegliamo per il nostro bambino un giocattolo con troppa superficialità, basta che sia colorato, grande, alla moda e se costa poco meglio... ma attenti, anche l'oggetto apparentemente più innocuo può diventare una minaccia per la salute e l'incolumità del piccolo.

 

  1. Come prima regola è meglio comperare il giocattolo da rivenditori conosciuti o di fiducia, anche per chiedere la sostituzione nel caso in cui non dovesse funzionare o presentasse difetti. I rivenditori non affidabili i gnorano le prescrizioni in tema di salute e sicurezza e potrebbero commerciare prodotti contraffatti.
  2. Altro suggerimento: prima di comperare un giocattolo, annusalo; se emana un qualsiasi odore è già “sospetto”; tanto più se è cattivo, significa che rilasc ia qualche sostanza chimica, tossica o allergizzante, meglio diffidare!
  3. Attenzione al peluche che perde il pelo, i bimbi più piccoli possono facilmente inalarlo e ingerirlo e rischiare soffocamento. E ancora, assicurati che il giocattolo non abbia bordi ta glienti che potrebbero ferire il bambino.
  4. Se il suono di un giocattolo ti sembra troppo alto o distorto, non lo acquistare; i bambini sono molto più sensibili ai suoni rispetto agli adulti. Un giocattolo sicuro rispetta severe norme che stabiliscono specifici livelli di rumore.
  5. Controlla di tanto in tanto i giocattoli del tuo bambino, per assicurarti che il logorio non possa provocargli ferite o altri danni.
  6. Elimina i giocattoli rotti o non funzionanti. Infine... non barare sull’età, se un giocattolo è cons igliato a bambini sopra i 10 anni, non cerchiamo di anticipare i tempi, anche se tuo figlio è il più bravo della classe. I giocattoli non adatti all'età del bambino possono essere pericolosi